loader
AKRON Srl

Dr. Gianfranco Pedron

Company founder

Dr. Gianfranco Pedron

Company founder

Dr. Gianfranco Pedron

Dr. Gianfranco Pedron

Company founder


Il Dr. Gianfranco Pedron si laurea in Agraria e successivamente effettua un Dottorato di Ricerca presso l'Università degli Studi di Milano in compagnia di numerosi studiosi nel campo agro-zootecnico.
È il fondatore di Akron s.r.l., azienda inizialmente familiare la quale si è espansa esponenzialmente nel corso degli anni fino a diventare leader nel settore della biotecnologia per la zootecnia.
Nel corso del suo percorso curriculare ha effettuato numerose ricerche scientifiche sulla composizione del microbioma animale isolando ceppi specie-specifici direttamente da porzioni di intestino dove ha effettuato diverse prove per avere a pieno la conoscenza dei principi e delle relazioni che governano questo complicato rapporto. E' stato il primo in Italia a fermentare il ceppo Aspergillus oryzae per la produzione di metaboliti primari e secondari a scopo del miglioramento del benessere animale, abbattendo le principali problematiche degli allevamenti zootecnici.
Nel corso degli anni ha trasmesso il suo sapere a colleghi e clienti affichè potessero comprendere al meglio le azioni svolte dai suoi microrganismi e dai suoi metaboliti.

Il suo ruolo era da sempre condurre ricerche con l'obiettivo di sviluppare una nuova tecnologia o materiale applicabile a situazioni all'interno di diversi settori quali: zootecnica, agronomia e scienze ambientali. Ha trasformato la scienza da attività libera in una vera attività professionale. Era colui che aveva sempre in possesso un'idea, un'innovazione e una passione che riusciva a trasmettere ad altri con leggerezza. Aveva una capacità di prevedere i cambiamenti di mercato, creando nuovi prodotti e risoluzioni dei problemi basandosi sulla interpretazione delle prove con una prospettiva pratica.
Gianfranco Pedron ci ha lasciato senza soffrire.

"Ha lasciato la sua famiglia e tutti noi come ha vissuto, con dolcezza e determinazione. Personalmente, avevo una profonda stima ed affetto per questo uomo eccentrico, intelligente e passionario. Stima ed affetto che condivido con le tante persone che lo conoscevano e nutrivano per Pedron i miei stessi sentimenti. Quando mi veniva a trovare o io andavo da lui, oppure quando ci si incontrava fugacemente nelle fiere, ti inondava della sua immensa cultura scientifica e tecnica. Aveva il raro dono di lasciarti sempre qualcosa su cui riflettere o pensare e sulla quale non avevi mai studiato abbastanza. Personalmente avevo imparato ad ascoltarlo mentre parlava a ruota libera perché tanto qualcosa di nuovo te la lasciava sempre. Chi lo conosceva per la prima volta faticava all'inizio ad attribuirgli un'appartenenza. Uno scienziato? Un docente? Un imprenditore? O solo un visionario. Forse Gianfranco era tutto questo. La sua piccola ma grande Akron oltre a produrre additivi di quelli che "funzionano" era il suo modo di tradurre in pratica le sue geniali intuizioni. Pedron era tra gli ultimi artigiani della nutrizione animale. Un imprenditore d'altri tempi quando la priorità non era arricchirsi a prescindere, ma lasciare qualcosa che potesse contribuire al progresso dell'umanità. Era egli stesso il narratore ed il garante dei suoi strani additivi ma che funzionavano eccome. Certo è che mancherà molto a me ed ai suoi tanti estimatori. Mi consola però pensare che i suoi valori e la sua generosità gli sopravvivono nel suo figlio Luca e nella sua nuora Sylwia a cui nell'immenso dolore si unisce tutta la redazione di Ruminantia. Si dice che genio è chi è capace di generare una progenie e questo Gianfranco Pedron lo ha fatto."

Cit. Alessandro Fantini Direttore di Ruminantia